Posts Tagged 'comitato'

Questioni che riguardano anche noi

Pubblichiamo il link del sito del Comitato “più Limbiate meno cemento” che si occupa da tempo dei problemi legati al gassificatore di Pinzano e della vasca di fanghi tossici che la regione ha concesso di realizzare al Villaggio SNIA in pieno Parco Groane.

Abbiamo seguito alcune loro manifestazioni ed appoggiamo il loro operato che si avvale anche del sostegno del Comitato “SENAGO SOSTENIBILE.

La presenza di comitati di cittadini è oggi sempre più importante e fondamentale per far si che la politica torni ad essere dalla parte dei cittadini. RIFONDAZIONE COMUNISTA sta dalla parte dei comitati.

Più Limbiate meno cemento, clicca qui per visitare il sito.

Annunci

Raccolta firme: NO VASCHE!

Da lunedì prossimo inizieremo la raccolta firme a sostegno dell’iniziativa “NO VASCHE” del Comitato Senago Sostenibile.

Si tratta della petizione promossa dal comitato che si dichiara CONTRO la realizzazione delle VASCHE di LAMINAZIONE a Senago.

Inizieremo dal mercato del lunedì mattina dove troverete i nostri banchetti per la raccolta firme che ovviamente saranno poi consegnate e gestite unicamente dal Comitato promotore, cui Rifondazione Comunista di Senago da il proprio pieno appoggio.

 

Senago, area sud: progetti nascosti

Rifondazione Comunista di Senago ha partecipato all’audizione che il Comitato Senago Sostenibile ha avuto il 27 luglio presso la 12ma Commissione Ambiente della Provincia e specificatamente convocata per parlare del tema delle vasche di laminazione a Senago ed approva e sostiene la linea tenuta dal Comitato nella sua esposizione.

Rifondazione Comunista appoggia da sempre, e continua a farlo, il Comitato nella sua battaglia per la salvaguardia del territorio del nostro Comune. Ci sembra che ora sia venuto il tempo delle domande cui forse i precedenti amministratori di destra, che ci hanno portato le vasche in casa, potranno risponderci.

Apriamo allora le pagine dell’archivio, nemmeno tanto lontano, dell’operato del nostro Comune. E vediamo che un progetto, il famigerato “piano delle buone azioni” edito da Agenda 21 Locale, era già stato allocato proprio sulle aree che ora si vogliono destinate a ricevere il fango ed i veleni del torrente Seveso: sotto la voce “Uso Sostenibile del Territorio”, vie era stata progettata una specifica azione che coinvolgeva l’allora ignota area destinata ora forse alle vasche di laminazione:

– Prevedere nel progetto d’ambito di riqualificazione delle aree delle due cave, l’utilizzo del suolo come Parco
pubblico. Il modello assimilabile potrebbe essere quello della cava di Paderno.

Un altro obbiettivo individuato dal gruppo di lavoro era quello di “Aumentare e mantenere l’area arborata” nel nostro Comune mediante la segunete azione:

– “Le aree agricole attualmente indicate nel PRG vigente, devono essere mantenute e tutelate e, se possibile, incrementate e portate a standard comunale”

Guarda a caso anch’essa riguardava proprio le aree a sud di Senago, oramai le ultime aree dove l’agricoltura e la cura del suolo sono ancora possibili e dove vogliono invece costruire le famigerate vasche di laminazione.

Ci chiediamo allora:

“Perchè la giunta Rossetti, sostenuta dalla destra e dalla lega, ha fin dall’inizio del suo mandato e come prima azione, chiuso il progetto AGENDA 21 LOCALE a Senago?”

Quali interessi avevano gli amministratori su quelle areee in particolare, ovvero sulle terre dove volevano (e vogliono) far sorgere le vasche di laminazione? Politici, per rispondere ad ordini superiori (vedi lega in regione) o personali?

Approfondiremo certamente questi ed altri punti al rientro dalle vacanze. Per ora lasciamo i dubbi (forse certezze) aperti ed invitiamo tutti i senaghesi, oltre che a riflettere su questi punti, ad appoggiare il Comitato Senago Sostenibile nel suo umile ed importante lavoro atto a salvaguardare il futuro per le prossime generazioni.

Visitate il sito del Comitato Senago Sostnibile

 

Cala il buio su Senago

Le vasche le vogliono fare. La giunta regionale della Lombardia e la Provincia di Milano, hanno tutte le intenzioni di realizzare le vasche di laminazione del torrente Seveso a Senago valendosi del commissario straordinario all’emergenze che, con ogni probabilità, sarà eletto ad hoc dalla maggioranza di centro destra.

Rifondazione Comunista di Senago si schiera a fianco del Comitato Senago Sostenibile in questa lotta per dichiarare il proprio NO alle VASCHE di LAMINAZIONE e per la salvaguardia nel nostro territorio che vogliamo mantenere allo stato attuale, SENZA ALTRO CEMENTO!

Nella foto, il primo dei presidi organizzati dal Comitato Senago Sostenibile avvenuti domenica 12 e domenica 19 dicembre ed a cui Rifondazione Comunista ha aderito. Moltissime le presenze presso i banchetti e nutrita la raccolta firme che ne è risultata.


Rifondazione c’è!

Proposta di legge di iniziativa popolare: FIRMA anche TU!

SinistraSenago: per la Senago che vogliamo!

Massimo Gatti: consigliere della provincia di milano

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 8.172 follower

Luca Mercalli: PREPARIAMOCI

PETIZIONE: “NO VASCHE”

Firma anche tu la petizione "NO VASCHE" promossa dal COMITATO SENAGO SOSTENIBILE. Clicca sull'immagine
Elezioni 2012

Calendario delle pubblicazioni

settembre: 2017
L M M G V S D
« Giu    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930