Posts Tagged 'agenda 21'

Programmi a confronto: “Sofo (lista Vivere Senago): opportunista o trasformista dell’ultima ora?”

E’ stato al governo di questa città quando c’era Sindaco la Rossetti, a fianco di lega, alleanza per senago e PDL. Era in lista per l’UDC, ovvero con chi, dopo essere passato dall’alleanza con Berlusconi, ora sostiene il governo Monti, con cui si accingono a fare un accordo per il futuro governo del paese.

Con loro era assessore ai servizi sociali e sempre con loro è riuscito a far dismettere gli uffici URP decentrati di Senago. Ora propone i referenti di condominio, una resumazione dei capi condominio inventati ai tempi del fascismo e già riproposta da Berlusconi (loro alleato di governo) in epoca più recente (2005).

Sempre come assessore è riuscito, in compagnia della destra malsana, ad affossare l’esperienza di bilancio partecipato e soprattutto quella di Agenda 21 locale.

Ora vanta nel suo programma l’adozione di una casa dell’acqua, idea che era già stata portata come richiesta in Comune attraverso le riunioni di bilancio partecipato. Noi ne fummo promotori ma purtroppo non se ne fece nulla proprio perchè costoro bloccarono ogni processo partecipativo e non si riusci a portare a compimento tale progetto.

Sofo sta ora attuando una campagna elettorale dispendiosa ed aggressiva e manda in giro per il paese i suoi camion con scritto “No vasche di laminazione”, eleggendosi a paladino della battaglia che il Comitato Senago Sostenibile  sta portando avanti da due anni e  di cui diversi nostri candidati ne fanno parte, mentre egli non si è mai visto in alcuna occasione a sostenerne la causa.

Anzi, proprio nel 2010, con la delibera di giunta_n.114-2010 –  (clicca qui per leggerla), la giunta Rossetti, con la firma dell’assessore UDC Sofo, apre inspiegabilmente le porte alla realizzazione delle vasche di laminazione, determinando la contraddizione nei confronti della delibera di consiglio che votò invece un preciso no alle vasche. Contraddizione che purtroppo, durante il recente incontro del Comitato Senago Sostenibile in Regione, è stata sollevata dal consigliere leghista Pedretti che l’ha usata proprio per perpetrare la propria causa a favore delle vasche (fortemente volute dalla Lega).

Insomma, un Sofo trasformista a tutto campo che non vanta problema alcuno a passare da uno stesso argomento con due idee diverse. Per questo forse ha cambiato vestito, cioè simbolo.

Nel nostro programma cerchiamo invece un percorso di coerenza che parte da esperienze passate e ritenute positive (agenda 21, partecipazione) per arrivare al percorso odierno, orientato allo stop al consumo di territorio. Noi non siamo nè trasformisti nè politici efferati. Parliamo il linguaggio della gente e non quello confuso e meschino che purtroppo a volte la politica offre.

Ancora su AGENDA 21 a Senago!

Perchè la giunta Rossetti-pld-lega non ha più voluto portare avanti il lavoro di AGENDA 21 locale svolto con tutta la comunità senaghese e che ne rappresenta la volontà, quale scelta per stile e modello di vita?

Leggete i documenti (.pdf) relativi al “piano delle azioni positive”. Una lunga serie di punti importanti che definiscono il modello ideale della città che vogliamo.

Azioni positive Ambiente e Salute

Azioni positive Società e Economia

Azioni positive Territorio e Mobilita sezione Mobilita

Azioni positive Territorio e Mobilità sezione Territorio

Perchè, nonostante le dichiarazioni pre voto di questa giunta di destra, con le quali si erigeva a paladina della partecipazione, ora non vuole tenere in considerazione le azioni positive nate dalla volontà dei cittadini e concepite per dare un FUTURO ai nostri giovani?

 

 

 

 

Aguzzate la vista!

Ma che fine hanno fatto il “Bilancio partecipato” e “Agenda 21 locale” a Senago?
Qualcuno li ha visti?
No perchè con la stagione della caccia, non vorremmo che si fossero persi, col rischio magari di finire impallinati per opera di qualche incapace.

Però, guardando meglio, anche sul sito del comune non si vedono più i documenti, se non relegati disomogeneamente nella sezione archivio, ed a volte nemmeno accessibili.

Ma la partecipazione non era forse uno dei punti cardini del programma del nuovo governo di destra PDL-LEGA a Senago?

E la prima cosa che hanno fatto appena eletti, è stato di far sparire ogni idea di partecipazione esistente. Puff! Tutto svanito, come se nulla fosse stato. Alla faccia dei cittadini che si sono prestati alla comunità.

E si, loro la intendono un po’ diversamente la partecipazione: “una volta definita ed iniziata la realizzazione di un’opera pubblica, si chiama la popolazione in un’assemblea per spiegare che stanno facendo dei lavori!”.
Come hanno fatto l’altra sera per presentare i lavori (già in corso d’opera) che saranno realizzati nel quartiere Papa Giovanni di Senago. Come se non si vedesse!!!

E la partecipazione allora dov’è? Secondo loro consiste nel prendere atto di ciò che viene fatto.
Un tantino misero, ci sembra.


Rifondazione c’è!

Luca Mercalli: PREPARIAMOCI

Calendario delle pubblicazioni

novembre: 2019
L M M G V S D
« Ago    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930