Ambrosoli

Ambrosoli si rende disponibile ma non si sa bene a che cosa

Lombardia / PRIMARIE, IL CENTROSINISTRA DISORIENTATO
Che primarie saranno (se ci saranno)? Le spacceranno per nuove. Nel senso che il centrosinistra lombardo (Pd, Idv, Sel) si è dato altre 48 ore di tempo per stabilire regole e modalità per assecondare il desiderio dell’avvocato Umberto Ambrosoli di partecipare marcando nella maniera più netta la sua distanza dai partiti. Faranno un «passo indietro» (forse) e si metteranno a disposizione del «patto civico» messo a punto dal suo comitato. Lo spacceranno per un successo, ma è vero il contrario.
C’è chi dice che i salotti milanesi di fatto abbiano commissariato il Pd. E, comunque, non è ancora detta l’ultima parola, perché sia i partiti che Ambrosoli hanno chiesto ancora tempo per prendere una decisione che i giornali mainstream già danno per scontata. Ma non è così, e soprattutto bisognerà vedere come reagiranno gli altri candidati (soprattutto Andrea Di Stefano e Alessandra Kustermann) all’idea che le regole delle primarie le scriverà Ambrosoli – parola del resto mai utilizzata ieri dal Comitato che in maniera criptica ha cercato di spiegare cosa sta succedendo dietro le quinte di un pasticcio incomprensibile a qualunque elettore di centrosinistra. Ieri sera il Pd avrebbe dovuto sbrogliare la matassa in una riunione rinviata per un lieve malore del segretario regionale Martina. Oggi, nuova riunione in vista.
Quello che è evidente è che l’avvocato figlio dell’eroe borghese non ha alcuna intenzione di passare per il candidato del centrosinistra. Non è un dettaglio, o un vezzo da snob, è il tentativo di smarcarsi anche da evidenti pressioni sulla formazione di una eventuale giunta di centrosinistra. Il messaggio è: ghe pensi mì (l’avevamo già sentita, e del resto questi partiti se lo meritano). Per esempio. C’è un dettaglio macroscopico che salta subito all’occhio. La candidatura della ginecologa Alessandra Kustermann, comunque vadano a finire le primarie – o come diavolo le chiameranno – per Ambrosoli è un brutto affare piuttosto ingombrante, soprattutto se per l’assessorato alla sanità ha già in mente un nome diverso dalla celebre professionista milanese (unica donna presente in competizione) che ha tutte le carte in regola per puntare addirittura più in alto. In queste ore farsi spiegare dai politici le cose come stanno è impossibile, a meno di perdere tempo decifrando balbettii incomprensibili e imbarazzanti. Una pantomima penosa, sicuramente il modo peggiore per cominciare una campagna elettorale dopo 17 anni di strapotere del centrodestra.
L’unico soggetto che ha avuto l’ardire di virgolettare una dichiarazione è il Comitato che sostiene Ambrosoli, il quale «ha manifestato la piena disponibilità a prendere parte a forme di partecipazione popolare dell’elettorato lombardo che intende discutere e sostenere un progetto di patto civico». Quale progetto? Lo sottoscriveranno anche gli altri candidati? Non si sa. E ancora: «La forma partecipativa indicata è quella di una prima giornata indetta da un comitato civico entro la metà di dicembre in tutta la regione e in rete, che consentirà ai cittadini di valutare il progetto di cambiamento e contribuire allo sviluppo della campagna elettorale». Il comitato sottolinea che «nelle prossime 48 ore Ambrosoli renderà note le linee progettuali costituenti il patto civico che è all’origine della sua dichiarazione di disponibilità». Si, vabbé, il patto, ma le primarie?
13/11/2012 10:22 | POLITICAITALIA | Fonte: il manifesto | Autore: Luce Manara (Da Controlacrisi.org)
Annunci

0 Responses to “Ambrosoli”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Rifondazione c’è!

Proposta di legge di iniziativa popolare: FIRMA anche TU!

SinistraSenago: per la Senago che vogliamo!

Massimo Gatti: consigliere della provincia di milano

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 8.172 follower

Luca Mercalli: PREPARIAMOCI

PETIZIONE: “NO VASCHE”

Firma anche tu la petizione "NO VASCHE" promossa dal COMITATO SENAGO SOSTENIBILE. Clicca sull'immagine
Elezioni 2012

Calendario delle pubblicazioni

novembre: 2012
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930