Solidarietà con i lavoratori IKEA

Rappresaglia Ikea contro lavoratori: stop per 107 di loro

Ikea, la direzione italia ha scelto di “riposizionare i volumi” nello stabilimento di Piacenza a partire da giovedì prossimo perdendo in questo modo ben 107 posti di lavoro.
Ribadire la solidarietà, espressa già da Paolo Ferrero, Segretario di Rifondaizone Comunista, verso questi lavoratori è necessario, come non lo è da meno continuare a capire la situazione attuale.

Qual è il problema? Le proteste e i blocchi messi in atto dai lavoratroi che hanno portato a diversi disordini nei giorni scorsi hanno portato a questa scelta.

A comunicarlo è il consorzio Cgs, che fornisce servizi a cui fanno capo le cooperative Cristall, Euroservizi e San Martino.

A Le Mose, il magazzino piacentino, arriva merce da confezionare, preparare, e spedire ai punti vendita della multinazionale svedese.
Cosa accadrà da domani? Questa merce sarà inviata diversi e altri posti di smistamento.

”E’ una comunicazione che noi e tutte le persone responsabili temevamo e che inevitabilmente si è concretizzata – dichiara Francesco Milza, un esponente del Consorzio. – Ikea, come si sarebbe comportata qualunque altra azienda in queste condizioni, ha preso atto di una situazione che evidentemente non è più né sopportabile né accettabile. La conseguenza diretta e immediata – continua – è che 107 lavoratori, soci e dipendenti, saranno costretti a rinunciare al proprio posto di lavoro perché questo posto di lavoro non c’è più. Le cooperative e il Consorzio Cgs si adopereranno, per quanto possibile, al fine di attivare tutti gli strumenti atti ad alleviare questa situazione difficile. Per parte nostra – conclude – ringraziamo chi ha cercato di trovare una soluzione o cercato con il proprio pensiero di trasmettere, anche senza necessariamente schierarsi, il concetto che un presunto diritto non può affermarsi attraverso la negazione dei diritti altrui. Queste sono logiche che non ci appartengono e mai accetteremo”.

”La progressiva riduzione dell’attività della piattaforma logistica di Piacenza – spiega Ikea Italia – è valutata con estrema attenzione dalla Casa madre dove si stanno predisponendo ipotesi di scenari alternativi nel sistema di approvvigionamento delle merci”.

Ikea per questo ha chiesto e poi ottenuto proprio per domani un incontro con Fit-Cgil, Fisascat-Cisl e uilt-Uil, proprio per discutere degli impatti della situazione per i propri lavoratori. ”Il perdurare di uno stato di turbolenza o addirittura l’impossibilità di continuare ad utilizzare questo Polo – dichiara Ikea Italia – metterebbe a repentaglio un progetto occupazionale e di sviluppo che aveva fino ad ora offerto una eccellente alternativa alla perdurante crisi”.

Sono circa tre settimane che i facchini del consorzio Cgs, molti di loro stranieri, aderiscono ai Cobas con cui hanno iniziato una protesta basata sulle condizioni salariali e su presunte discriminazioni in ambito sindacale nonostante sempre Ikea Italia dichiari la correttezza dell’operato del Consorzio Cgs.

Nel centro di Piacenza per oggi pomeriggio è in programma una manifestazione.

07/11/2012 12:33 | LAVOROEMILIA ROMAGNA (Da Controlacrisi.org)|

Annunci

0 Responses to “Solidarietà con i lavoratori IKEA”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Rifondazione c’è!

Proposta di legge di iniziativa popolare: FIRMA anche TU!

SinistraSenago: per la Senago che vogliamo!

Massimo Gatti: consigliere della provincia di milano

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 8.172 follower

Luca Mercalli: PREPARIAMOCI

PETIZIONE: “NO VASCHE”

Firma anche tu la petizione "NO VASCHE" promossa dal COMITATO SENAGO SOSTENIBILE. Clicca sull'immagine
Elezioni 2012

Calendario delle pubblicazioni

novembre: 2012
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930