Tre domande alla coalizione Sinistra Senago (# 1)

Con questo post che dà iizio all’ultima settimana di campagna elettorale vogliamo iniziare a porre alcune domande ai rappresentanti della coalizione Sinistra Senago composta dalla lista civica Senago Bene Comune e dalla Federazione della Sinistra. Nei prossimi giorni seguiranno altri interrogativi ed altre risposte.

1 – Nelle prossime elezioni amministrative vi presenterete da soli. Perchè non è stato possibile trovare un accordo cone le forze del centrosinistra ?

Nelle prossime elezioni si presenterà una coalizione costituita da Senago Bene Comune e Fedrazione della Sinistra. Senago Bene Comune è una lista civica che nasce dall’esperienza di cittadini impegnati in diverse battaglie politiche come la difesa e il rilancio della scuola pubblica, la tutela della sanità pubblica, la battaglia per i beni comuni quali l’acqua e l’ambiente. Questa lista ha una forte connotazione ambientalista e sarà alleata con la Federazione della Sinistra. La scelta di non essere in una alleanza con il centro sinistra proviene ovviamente dal confronto dei programmi presentati dal centrosinistra e da noi e dalla verifica che alcuni punti possono essere condivisibile, ma che vi sono anche punti importanti in cui emerge tra noi ed il centrosinitra una differente visione della società e ed una diversa cultura dell’amministrazione della città. Le differenze non rendono certamente opportuna in questa fase un’alleanza tra noi ed il centrosinistra. Ci sembra assolutamente più chiaro e onesto e trasparente per tutti i nostri concittadini affrontare questa campagna elettorale con un nostro autonomo programma ed una nostra autonoma candidatura a sindaco. L’unica vera novità nel panorama locale è infatti la candidatura a sindaco di Stefano Palazzolo, candidato per le liste Senago Bene Comune e Federazione della Sinistra. Chiediamo un voto a Stefano perché pensiamo sia l’unica soluzione possibile per amministrare la città in questa fase di crisi generale: perché crediamo che la partecipazione attiva della cittadinanza e la salvaguardia del territorio e dei servizi ai cittadini siano i cardini della prossima amministrazione. Perché Stefano Palazzolo è l’unico candidato che da sempre e con estrema coerenza ha detto un chiaro NO alle Vasche di Laminazione. Pensiamo che in questa occasione più che mai si debba lavorare per favorire il sostegno all’unico candidato sindaco in grado di rappresentare un’alternativa al panorama politico esistente. Una alternativa che si fonda sullo stop al consumo di territorio e sulla valorizzazione del bene comune.

2 – Qualcuno parlando di voi ha detto che non avreste cultura di governo ?

Infatti la cosa buffa sta proprio nel fatto che chi sostiene questa tesi fa parte di un partito che nella legislatura in cui Enrico Chiesa era sindaco per la coalizione che raccoglieva l’intero centrosinistra ha nell’ordine

i) messo in crisi la Giunta dopo un solo anno di amministrazione per avere qualche seggiola da assessore in più

ii) presentato una mozione di sfiducia contro il sindaco uscente a circa un mese dalla fine del mandato

iii) corso autonomamente nelle elezioni successive favorendo la spaccatura a sinistra per punire il sindaco che non voleva sottoporsi alle Primarie

iv) favorito l’elezione della candidata sindaco Franca Rossetti del centrodestra facendo convergere al ballottaggio alcuni voti che hanno fatto la differenza.

Se questo vuol dire avere cultura di governo credo sia bene esserne totalmente privi.

4 – Per metterla sull’ironia cosa che usate a piene mani nel vostro sito vi accusano di fare come la volpe nella favola di Esopo che non potendo cogliere l’uva che tanto desidera arriva a disprezzarla perché ancora acerba ?

Sui siti web dei partiti della nostra coalizione e sul sito del candidato sindaco Stefano Palazzolo abbiamo più volte mostrato come il nostro programma non sia sovrapponibile con quello delle altre coalizioni e degli altri candidati sindaci. Sarebbe innaturale percorrere una corsa alla alleanza con chi poi porta avanti linee di governo indubbiamente divergenti rispetto a quelle che noi vorremmo vedere realizzate dall’amministrazione di Senago. Tangenziali, vasche di laminazione ed altro ancora costituiscono punti dirimenti in cui difficilmente risulta conciliabile il nostro punto di vista con quello dei nostri avversari politici. Diciamo spesso, per rispondere usando la stessa metafora, che l’uva che viene posta sulla tavola da altri è forse una frutta sin troppo matura perchè comunque coltivata con le logiche di una politica un po’ superata che guarda ai problemi della città senza pensare al fatto che i cittadini siano la soluzione stessa. Crediamo infatti che rilanciare l’esperienza di Agenda 21, riproporre la Casa dell’Acqua ed il completamento della Casa della Salute siano punti fondanti della nostra presenza nella prrecedente amministrazione di centrosinistra e vogliamo portarli al primo punto come punti nodali da realizzare e/o riattivare nei primi 100 giorni di amministrazione della città di Senago. Tutto questo dovrà avvenire comunque e sempre, ridando linfa vitale alla partecipazione attiva dei cittadini ed alle riunione nei quartieri del nostro comune.

Annunci

0 Responses to “Tre domande alla coalizione Sinistra Senago (# 1)”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Rifondazione c’è!

Proposta di legge di iniziativa popolare: FIRMA anche TU!

SinistraSenago: per la Senago che vogliamo!

Massimo Gatti: consigliere della provincia di milano

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 8.172 follower

Luca Mercalli: PREPARIAMOCI

PETIZIONE: “NO VASCHE”

Firma anche tu la petizione "NO VASCHE" promossa dal COMITATO SENAGO SOSTENIBILE. Clicca sull'immagine
Elezioni 2012

Calendario delle pubblicazioni

aprile: 2012
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30