Archivio per 15 settembre 2011

La patrimoniale è MIA!

Sentire Abete, ex presidente di Confidustria ed attuale di BNL, parlare di patrimoniale mi fa venire da cagare addosso. Quando poi aggiunge che “… sono vent’anni che lo diciamo!”, il tutto si trasforma nella ben nota e meno degna scioltina, tanto che il tempo necessario per raggiungere il bagno svanisce come il bianco di cui erano le mie mutande.

Siamo a Ballarò, nota trasmissione faziosa condotta da un presentatore stile vetero comunista (Floris?). Ospiti Bersani, il fido Alfano ed Abete. Insomma, un covo di rossi compagni dentro al quale un Rifondarolo qualsiasi apparirebbe come un chierichetto in mezzo ad un Conclave.

Ora, possiamo accettare di tutto e di più, come ormai siamo abituati, ma vedere lo sguardo allucinato di Abete che vanta il patrocinio sull’adozione di un’imposta patrimoniale ci sembra veramente un po’ troppo anche per rozzi palati come i nostri.

Allora cerchiamo di capire ed in effetti, se appena alziamo il lenzuolo, si vede il trucco: loro vogliono la patrimoniale sui poveri, una patrimoniale distribuita il più in basso possibile, il tutto per poter così mettere di nuovo le mani sulle pensioni (come fece il dottor Sottile nel 1992) riuscendo ad eliminare il contributo di solidarietà che spettava a loro.

Sta a vedere che ora Rifondazione, che aveva il diritto d’autore sull’idea di una vera patrimoniale, ora si troverà a pagare anche per loro.

La partrimoniale la vogliamo e la vogliamo così: una “patrimoniale sui capitali a partire da un milione di euro”

 

Nella foto “ANSA-Conifera”, vediamo Abete mentre si rivolge alla platea degli imprenditori rampanti, spiegando loro le ragioni del suo nuovo trafilato impegno marxista.


Rifondazione c’è!

Luca Mercalli: PREPARIAMOCI

Calendario delle pubblicazioni

settembre: 2011
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930